AROMA Wine Bar

architetto d’interni alessandria

architetto d’interni alessandria

La casa presentava degli elementi caratterizzanti molto forti; siamo partiti dalla struttura lignea del soffitto in salotto mantenendo il fil rouge del legno scuro tipico delle case di campagna di queste zone. Siamo nell’alessandrino, e il casale è immerso nel verde; la struttura era già definita con le sue aperture quando abbiamo deciso il colore dell’intonaco realizzato in pasta nei toni del verde salvia, in contrasto con le parti metalliche dei cancelli in corten. Gli interni si sviluppano su due piani: il soppalco che disimpegna le camere da letto è un angolo lettura e affaccia sulla cucina dove, in sequenza, si leggono le travi a vista del tetto, le luci in legno e il pavimento in cementine con decori realizzati a disegno.
Anche nel salotto i pavimenti sono in cementine con disegni molto chiari nei toni del grigio, ripresi nella texture di rivestimento del camino dove “nuotano”, come per gioco, dei piccoli pesci. L’ambiente risulta caldo e confortevole e si collega al piano superiore con la zona notte attraverso una scala realizzata su progetto dall’Architetto Mario Guano; gli scalini in noce sono stati fissati alla struttura in corten senza punti di giunzione visibili.

Progetto Cristina Colla Atelier
Arch. Cristina Colla e Mario Guano

”Il Vino: aromi, profumi e sapori che si sprigionano dal bicchiere hanno ispirato il nostro progetto.
Il bancone è stato pensato come un grande contenitore di bottiglie dove il colore del vino, retroilluminato, fa da sfondo ad un locale black and white.
La zona di approntamento dei cibi è in una scatola nera, e le lampade che scendono dal soffitto creano coni d’ombra sui tavolini di servizio.
Lo spazio era poco, ed è stato studiato ogni minimo dettaglio per poter presentare la collezione di vini che hanno etichette internazionali ed al tempo stesso fruire di un servizio di ristoro confortevole.
Le sedie e gli sgabelli sono di Harper, gli arredi sono stati realizzati a misura.”